< Cortine di Ferro

Cortine di Ferro

Poesia/ E’ il mondo l’umanità/ La propria vita/ (Ungaretti, COMMIATO; da L’Allegria, 1916)

sabato, giugno 16, 2007

Piccione Stanco

di Anvar Esani








Un piccione stanco sono io

che non posso sbattere le ali

neanche posso parlare

ma cammino per la strada

abbassando ogni tanto la mia testa.

Magari viene un giorno

che qualcuno capirà il mio silenzio

e le mie parole non sbatteranno più per terra,

ma nel cuore di qualcuno che voglio bene.

Aspetto di colorare il buio

con i miei colori chiari

vorrei volare!

Ma non troppo lontano dalle cose

come un piccione

da cornicione a cornicione

che posso portare questo fiore rosso

dove vorrebbe andare a riposare il mio cuore.

4 Comments:

Blogger Giulia said...

Ciao... Sono Giulia, quella del blog di là. Grazie per il contatto, sei il benvenuto ogni volta che vorrai tornare! Dove te ne vai tu? Un abbraccio e a presto...

1:21 PM  
Blogger PURMAMARCA said...

ciaooo!!!lasciami presentarmi sono Carlos un amico di giulia la ragazza del blog. ho letto il tuo comento e volevo curosare il tuo blog ed eccomi qui , posso solo dire che sono rimasto senza parole a bocca aperta per quanto esprimono quelle poesie.
Mi piacciono un sacco, bellissime...
Certamente aprofito per dirti che non sono italiano e ci provo a scrivere o ad esprimemi in italiano e ci sarano un sacco di sabagli....!!! ma penso!!! capirai lo stesso.
Hol solo cominciato acnhe io solo da pochi giorni questa esperianza del blog por andere se ti va dal link di giulia.
ciaoo a presto. sei molto bravo.

11:28 AM  
Blogger @lex said...

@ purmamarca

Hola carlos,

primero te agadezco mucho por el comentario en mi sitio: acabo ahora de leerlo y estoy mui encantado de conoscerte y de acoger un nuevo amigo.

Tu tienes miedo de hacer errores en italiano, asì yo he pensado de escribirte en espanol: vamos a ser en el mismo plano, no crees? Estoy seguro de cometer en espanol mucho mas errores que tu en italiano!!! :-)
Yo no lo he nunca estudiado y pero quiero mucho esta lengua. Tengo muchas amigas en gijòon, leon y alicante y he empezado a hablar poquito con ellas. Tu puedes corregirme, si quieres, asì que voy a aprender mas rapido!!! :-)

Te deseo lo mejor, Carlos por cada momento de tu vida que entiendo desde tus palabras, ser a veces dificil: los amigos pueden esconder la cura. No te desalentas, por tanto!!!

Muchas gracias por apreciar mis obras y te espero cada vez que qieres!!! Un abrazo, alessandro

2:28 AM  
Blogger @lex said...

@giulia

Uno strano modo di trovarsi ma certamente carico di senso e di conforto. Do anch'io il benvenuto a te tra queste pagine e in questo spazio, che acquista un significato nell'interazione e nella condivisione.
Grazie, Giulia.

2:40 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home