< Cortine di Ferro: Ubax Cristina Ali-Farah, Madre Piccola

Cortine di Ferro

Poesia/ E’ il mondo l’umanità/ La propria vita/ (Ungaretti, COMMIATO; da L’Allegria, 1916)

domenica, aprile 29, 2007

Ubax Cristina Ali-Farah, Madre Piccola


Amo condividere le cose buone, specie quando si tratta delle migliori!




Ubax Cristina Ali-Farah, Madre Piccola, Frassinelli 2007








In questo link troverete un estratto del suo intervento al V° seminario italiano degli scrittori e delle scrittrici migranti in cui Cristina da lettura di un suo racconto (Madre Piccola), omonimo della sua opera prima.

Sto terminando in questi giorni la lettura di Madre Piccola, Cris ed ho già un'infinità di emozioni da tradurti presto su queste pagine!











Barni e Domenica sono cresciute insieme a Mogadiscio, bambine spensierate e felici in un mondo compatto di affetti familiari e radici comuni. Fino a a quando Domenica è partita con la madre per l'Italia. Il ritorno a Mogadiscio è un momento fatale: lo scoppio della guerra civile conincide con il trasferimento di Barni a Roma e per Domenica segna un decennio di smarrimento.

3 Comments:

Anonymous Ubax said...

grandissimo onore e generosità condividere lo spazio, metterlo in cerchio..
grazie caro Ale... spero davvero che le voci di MAdre piccola possano girare vorticosamente.

1:09 PM  
Blogger @lex said...

@ Ubax

L'onore grandissimo è nell'averti qui, cara Cris!
Ti ringrazio per ogni singola voce cui hai saputo mirabilmente dar vita e, di cuore, ti auguro ogni bene!

Benvenuta nel nostro spazio!!

12:05 PM  
Anonymous Anonimo said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

6:06 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home